Osservatorio Astronomico di Castelmauro

Vai ai contenuti

Menu principale:


Clicca qui per gli eventi del 2017

Clicca qui per visualizzare l'ultima Newsletter

Risposte ad alcune delle più frequenti domande poste dal pubblico.

  • Perchè si scelgono siti in alta quota, spesso difficili da raggiungere? Risposta

  • Perchè il telescopio CRT dell'Osservatorio di Castelmauro è in montatura altazimutale? Risposta

  • Clicca qui per vedere l'Osservatorio di Castelmauro attraverso Google

  • Clicca qui per vedere l'osservatorio di Castelmauro dall'alto attraverso Google.

  • Clicca qui per saperne di più sull'Associazione Cultura Sviluppo e Innovazione

  • Clicca qui per essere inserito nella mailing list. Riceverai le NEWS perdiodicamente.

"La manifestazione del  giorno 8 agosto 2017 presso il Castello Monforte, manifestazione che dal 2016 si ripeterà tutti gli anni, ha contato circa 500/600 visitatorii. Partendo dalla Luna e dal suo fondamentale ruolo nello sviluppo della vita sulla Terra, sono stati messi in luce gli aspetti più significativi del nostro sistema solare.  Dal sistema solare che viaggia nella nostra galassia a Trappist, altro sistema di sette pianeti appena scoperto. Dalla materia interstellare alle Pulsar e dallle galassie alla teoria dei filamenti".  Dario Mancini

Dati caratteristici dell'Osservatorio


  • Altitudine Castelmauro:   692 m     
  • Altitudine Osservatorio:  1050 m  
  • Coordinate Osservatorio: 41.832961 N, 14.693978 E



Sito WEB
finanziato  ed aggiornato da ATEC Robotics  


Ultimo
aggiornamento:   11.08.2017

Nuovo ciclo di conferenze del Prof. Dario Mancini, astronomo ordinario INAF su le seguenti tematiche: gli altri sistemi solari nell'universo, probabilità di vita extraterrestre, nuove strutture osservative, telescopi nello spazio e telescopi terrestri.


L'osservatorio di Castelmauro è la più moderna ed avanzata struttura a servizio della ricerca e divulgazione realizzata in Molise ed ancora oggi in Italia. Inaugurato nel mese di maggio 2008 è dotato di una adeguata organizzazione scientifica e di un telescopio e di attrezzature all'avanguardia. Un telescopio da 60cm di diametro altazimutale, unico nel suo genere e predisposto per effettuare ricerca scientifica ad alto livello. Nel 2009 è stato acreditato da INAF per le manifestazioni dell'anno dell'astronomia, che sono state finanziate dalla Provincia di Campobasso e dalla società ATEC Robotics che hanno daltronde finanziato la costruzione dell'edificio, del telescopio, della cupola e della sala convegni.  L'osservatorio, oltre alle attività di ricerca, ha vari scopi. Primo di tutti è quello della divulgazione scientifica. Senza una corretta ed adeguata  divulgazione della cultura e quindi senza la percezione del ruolo della scienza nella nostra vita individuale e sociale è difficile orientarsi per valutare ed effettuare le scelte sociali e politiche che influenzano il nostro quotidiano, dalla salute all'ambiente, dalla gestione delle risorse all'energia, dalla tutela dell'ambiente all'alimentazione. La divulgazione consente il raggiungimento di elevati livelli di consapevolezza, fondamentali per il processo cognitivo.


Presto l'Osservatorio sarà fruibile anche da un'altra sede più comoda in Larino, dove sarà possibile più facilmente seguire i corsi e le manifestazioni scientifiche con connessione in remoto con l'osservatorio.


In fase di organizzazione alcuni convegni su:

  •    chirurgia mininvasiva,

  •    supporto controllo anziani e disabili a distanza e telemedicina

  •    il futuro della robotica

  •    le nuove frontiere dell'astronomia

  •    smart cities

  •    il futuro delle energie rinnovabili

  •    la gestione dell'energia sul pianeta terra

  •    potenzialità della Regione Molise


Se vuoi collaborare alla preparazione degli eventi scientifici dell'Osservatorio Astronomico o entrare a far parte dell'Associazione ONLUS "Cultura Sviluppo e Innovazione", della segreteria scientifica o del comitato locale organizzatore contatta il numero 0874.1865666 o invia la tua richiesta all'indirizzo info@castelmauro.org.

Avviati accordi di collaborazione scientifica.  L'osservatorio partecipa al monitoraggio notturno in automatico di target of opportunity. Entra nel programma relativo al monitoraggio di Near Earth Objects (asteroidi e comete) e nel programma di identificazione e mappatura dei debris. Ciò richiede alcune modifiche ai sistemi attualmente installati e l'integrazione di nuova strumentazione.

Immediatamente dopo l'estate sarà avviato il programma di ottimizzazione della gestione della divulgazione verso il pubblico.
Le immagini saranno proiettate in diretta sullo schermo della sala conferenze. Ciò renderà la visione più ricca di informazioni. Sarannoinstallate nuove camere ad alta sensibilità ed uno schermo in prossimità della cupola per coloro che desiderano invece di partecipare alla visita in prossimità del telescopio.

Per i prossimi incontri e manifestazioni vai alla  pagina Eventi 2016 (clicca qui)

L'osservatorio di Castelmauro è aperto al pubblico due volte al mese e quando la luna non è piena. E' aperto anche su prenotazione (vedi menù a sinistra vice prenotazioni). Quando le condizioni meteo sono avverse il sito è impraticabile e le manifestazioni vengono sospese.


 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu